Il box doccia giusto è quello in linea con l’arredo del bagno e della casa

L’estetica pervade ogni ambito della nostra quotidianità. Da tempo non è più solo il nostro modo di abbigliarci a parlare delle nostre personalità ma anche il modo in cui concepiamo ed arrediamo gli ambienti della nostra casa. Lo sviluppo del disegno industriale nell’ultimo secolo ha fatto in modo che anche senza spendere cifre folli ciascuno possa dare la propria impronta personale alla propria abitazione. Gli arredi non dovrebbero mai essere casuali, ma pensati in un’ottica di insieme e in base al territorio in cui si vive: ceramiche vietresi o decori  navy in un cottage di montagna risulterebberoarcheda-gola-mobili-bagno-padova-venezia-pandolfo di cattivo gusto. Vero è anche che il gusto soggettivo spesso trascende queste considerazioni e gli acquisti avvengono in modo più impulsivo, o magari scegliendo i materiali/arredi in promozione. Ma il bagno è la stanza della casa che dura tutta una vita o comunque per decine di anni!!! Quindi vale la pena acquistare prodotti buoni, scegliere rivestimenti non troppo modaioli perché dopo qualche anno potrebbero stancarvi. Importante anche evitare di scegliere un box doccia minimalista in un bagno rustico o peggio, un box doccia a soffietto in pvc in un bagno di design.

Sul mercato, specie in quello online esistono decine di modelli adatti ad ogni ambiente: quindi, prima di procedere nell’acquisto impulsivo di un prodotto, meglio valutare con calma le alternative e sceglierne uno in linea con il resto dell’arredamento.